Possibilità di accesso anche in nicchie ristrette
Staffa rotante senza corsa alla rotazione

Staffa senza corsa di rotazione - B1.8806

Staffe rotanti ROEMHELD senza corsa alla rotazione per geometrie complicate dei pezzi da bloccare

Focalizzata su componenti di alta precisione rivolta alle esigenze del cliente, la CAMAR S.p.A. di Torino propone una soluzione di bloccaggio ROEMHELD orientata all'applicazione.
Il principio di funzionamento è molto semplice: la staffa rotante idraulica senza corsa alla rotazione è un cilindro a trazione a doppio effetto dove una parte della corsa del pistone è utilizzata per far ruotare lo stelo del pistone senza corsa assiale. Questo fa sì che la staffetta di bloccaggio entri in recessi che sono appena più alti rispetto alla staffa di bloccaggio.
Gli esperti della ROEMHELD hanno ora realizzato, in una modalità tecnica ottimale, ciò che sembra facile in teoria. Finora, certi punti di bloccaggio erano stati tenuti liberi per il carico e lo scarico dell'attrezzatura, con questa soluzione anche recessi molto ridotti possono essere utilizzati per il bloccaggio. Lo stelo pistone con la staffa di bloccaggio ruota senza corsa assiale nella direzione desiderata e, dopo il completamento del movimento di rotazione, esegue sopra il punto di bloccaggio la corsa di bloccaggio. Per la realizzazione di questo componente, occorrono maggiori costi produttivi e sono inoltre richiesti un maggior numero di particolari interni perfettamente adattati rispetto ad una staffa rotante tradizionale.
Specialmente nel caso di pezzi di fusione con forma complessa o di pezzi con punti di bloccaggio delicati questo componente risulta ideale, qualora non venga richiesta alcuna corsa alla rotazione. Oltre alla elevata sicurezza di processo, viene ottenuto un risparmio sul tempo di bloccaggio, grazie al fatto che la staffa di bloccaggio può ruotare entro recessi: la richiesta di un carico e scarico rapido del pezzo da lavorare viene perciò soddisfatta.
La staffa rotante con la sua struttura compatta a flangia e la pressione massima di esercizio di 350 bar è disponibile, a scelta, con movimento di rotazione orario o antiorario. L'angolo di rotazione standard è di 90°, ma sono disponibili a richiesta angoli speciali di rotazione compresi fra 20° e 70°. Fra le altre opzioni può essere richiesto il raschiatore metallico per proteggere il
raschiatore standard in FKM da danni meccanici, inoltre è disponibile come opzione il controllo di posizione pneumatico ed elettrico.
Il meccanismo di rotazione rinforzato, pur in assenza di protezione contro i sovraccarichi, permette una collisione della staffa di bloccaggio contro il pezzo fino ad una pressione di 100 bar durante il movimento di rotazione.

S002-2010 - Edizione 02-2010

Allegati